Javascript è disabilitato nel tuo browser. Il sito non puo' funzionare. Spiacenti.

Benvenuto nel nuovo portale del Cassetto tributario
Logo cassetto tributario

News e Avvisi

Resta sempre aggiornato con le ultime novità!

Avviso di Manutenzione Straordinaria 11-07-2022

Si informa che i servizi del Cassetto Tributario saranno sospesi per la giornata del 18/07/2022 per manutenzione straordinaria

IMU NOVITA’ 2022 26-05-2022

Riduzione IMU per i pensionati residenti all’estero (art. 1, comma 743, della Legge 234/2021- Legge di Bilancio 2022). Limitatamente all'anno 2022 è ridotta al 37,5% l'IMU relativa ad una sola unità immobiliare ad uso abitativo, non locata o non data in comodato d'uso, posseduta in Italia a titolo di proprietà o usufrutto da soggetti non residenti nel territorio dello Stato che siano titolari di pensione maturata in regime di convenzione internazionale con l'Italia, residenti in uno Stato di assicurazione diverso dall'Italia. Ciò significa che mentre nel 2021 per tali soggetti la riduzione d’imposta era pari al 50%, nel 2022 essa sale al 62,5%

Esenzione IMU "Beni merce” (art. 1, comma 751, della L. 160/20219 - Legge di Bilancio 2020) . A decorrere dal 1° Gennaio 2022 sono esenti dall’IMU i fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita, finché permanga tale destinazione e non siano locati. Resta obbligatoria la presentazione della dichiarazione IMU a pena di decadenza.

Abitazione principale (art. 5-decies del DL. 146/2021, conv. nella L. 215/2021). La norma dispone che nel caso in cui i membri del nucleo familiare abbiano stabilito la residenza in immobili diversi - siti nello stesso comune oppure in comuni diversi - l’agevolazione prevista per l’abitazione principale spetti per un solo immobile, scelto dai componenti del nucleo familiare. La scelta dovrà essere comunicata per mezzo della presentazione della Dichiarazione IMU al Comune di ubicazione dell’immobile da considerare abitazione principale. La dichiarazione per l’anno fiscale 2022 dovrà essere presentata entro il 30/06/2023.

Esenzione immobili Cat. D3 (art. 78, comma 1, lett. d), e comma 3 del D.L. 104/2020). Per il 2022, così come per il Saldo 2020 e per l’anno 2021, resta confermata l’esenzione dal versamento IMU per gli immobili destinati a spettacoli cinematografici, teatri e sale per concerti e spettacoli (ossia gli immobili rientranti nella categoria catastale D/3), a condizione che i relativi proprietari siano anche i gestori delle attività ivi esercitate.

Riduzioni rimangono invariate la riduzione del 50% per i comodati gratuiti a famigliari (Legge di Bilancio 2019, all’articolo1 del comma 1092 ) e la riduzione del 25% per gli immobili locati a canone concordato a patto che il contratto preveda l’obbligo di registrazione per poter ottenere lo sgravio fiscale.

IMU - SCADENZA DI PAGAMENTO 2022 26-05-2022

Acconto
- entro il 16/06/2022 - Imposta dovuta per il primo semestre con aliquote e detrazioni anno 2021

Saldo
- entro il 16/12/2022 - Conguaglio annuo sulla base delle aliquote approvate.

(Legge 160/2019, art. 1, comma 762)

TARI - SCADENZE DI PAGAMENTO 2022 26-05-2022


1° RATA entro il 16.06.2022

2° RATA entro il 16.12.2022

UNICO VERSAMENTO entro il 16.06.2022

TARI NOVITA' 2022 - EMERGENZA COVID 26-05-2022

ATTIVITA’ PRODUTTIVE.L’Amministrazione Comunale ha applicato nei confronti delle utenze non domestiche, una riduzione percentuale a partire dal 10,00 % fino ad un massimo del 25,00% della tariffa TARI secondo quanto previsto dalla deliberazione del Consiglio Comunale n. 13 del 29.04.2022.

UTENZE DOMESTICHE.Con riferimento alle utenze domestiche per l’anno 2022 è stata applicata una riduzione del 15,00 % della parte variabile della tariffa ad esclusione dei non residenti e delle seconde case.

SI COMUNICA CHE IL 2022 SARA’ L’ULTIMO ANNO CON L’APPLICAZIONE DELLE RIDUZIONI PER L’EMERGENZA COVID.

ATTIVAZIONE CASSETTO TRIBUTARIO® 31-05-2018

Gentile contribuente,

con il presente avviso si comunica che sul Cassetto Tributario® sono disponibili i documenti relativi alla TARI - IMU, ed è possibile effettuare il saldo con F24 on lineprevia registrazione sul Cassetto Tributario®.


Pagamento tramite F24: 

Il pagamento tramite F24 on line non prevede costi aggiuntivi di commissione. 

Alla fine della transazione, il sistema invia un'email di accettazione della delega e successivi aggiornamenti sull'andamento dello stato della delega stessa fino all'avvenuto addebito.

Quando la delega è addebitata sul conto corrente è possibile scaricare dall'area riservata la quietanza di pagamento.